Il sangue sta finendo, la donazione è sicura ed è fondamentale continuare a donare! Questa la campagna lanciata dalla Fidas di Matera, e supportata da Matera Sport Academy, per cercare di superare insieme l’emergenza coronavirus e non fermare le donazioni di sangue. E’ stata pertanto programmata una giornata speciale di donazione per domenica 15 marzo dalle 8 alle 12 nel punto di raccolta della parrocchia Maria Madre della Chiesa (quartiere Serra Rifusa).

Gli spostamenti verso le unità di raccolta, si ricorda, sono consentiti (compilando sempre l’autocertificazione) e si può donare esclusivamente se si è in buona salute mentre non è possibile farlo se si hanno febbre, tosse, raffreddore, difficoltà a respirare, se si sono avuti contatti stretti con casi probabili o confermati di covid-19, e se la temperatura corporea è superiore a 37,5° C. L’eventuale donazione, in questa giornata speciale promossa dalla Fidas ed a cui hanno già aderito rappresentanti della Matera Sport Academy (il sodalizio, da sempre, sostiene e condivide le iniziative della Federazione Italiana Associazioni Donatori di Sangue), deve essere concordata così da evitare affollamenti; necessaria dunque la prenotazione, fondamentale anche per gli operatori per accertare l’idoneità della donazione, prima della quale verrà ovviamente misurata la temperatura corporea. #usciamosoloperdonare, questo uno dei tanti slogan utilizzati dalla Fidas di Matera per promuovere donazioni (rientranti nei LEA, i Livelli Essenziali di Assistenza individuati dal Ministero della Salute e che il Servizio Sanitario Nazionale è tenuto a fornire a tutti i cittadini) in assoluta sicurezza.

“Il valore di una persona – diceva Albert Einstein –  risiede in ciò che è capace di dare e non in ciò che è capace di prendere.”

Avatar

Andrea Rospi

Website:

Articoli Recenti

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *